Tivoli.
Una Stella brilla sulle Dolomiti.

Sapori

Una tipica baita di montagna ai piedi del massiccio delle Tofane, location perfetta per accogliere una clientela internazionale con una cucina che sposa le eccellenze italiane.

Muri in pietra e calce, perlinato in legno per soffitti e terrazza, ampie vetrate che invitano l’occhio a godersi il panorama, splendidi giardini che si riempiono di neve in inverno e di fiori in primavera.


Se Cortina d’Ampezzo è le Regina della Dolomiti, il Ristorante Tivoli è sicuramente la figura più nobile della sua corte. Un ambiente curato, elegante e un’atmosfera distesa, riassumono l’identità di questo locale che sorge sulla strada del Passo Falzarego, a pochi passi dalle piste da sci e dal centro.


Sotto la guida dello Chef Graziano Prest, cuoco fin dalla giovane età e dotato di una esperienza pluridecennale che lo ha portato a cucinare perfino alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, una brigata molto giovane porta avanti la filosofia che unisce le prelibatezze ladine alle eccellenze del territorio: selvaggina, funghi del Cadore, canederli e rape rosse, pasta fresca e piatti a base di pesce proveniente dalle vicine coste venete.


Il menù è ricco e sfizioso, proprio per offrire una proposta sempre nuova a una clientela internazionale e molto esigente. L’obiettivo è la massima gratificazione per gli ospiti che al Tivoli riescono a gustare piatti straordinari, ricercati nella tecnica e nella qualità delle materie prime. Su tutti, spiccano gli eccezionali spaghetti freddi con tartare di pesci nobili, i caroselli di antipasti di mare crudo, il fegato di agnello dell’Alpago “alla Veneziana” o il minestrone di frutta, servito scenograficamente con azoto liquido. La presentazione è regale, una vera gioia per gli occhi e per il palato.


Il perimetro dei muri è ricalcato dalla presenza di vini prestigiosi che sposano perfettamente la personalità dei piatti. Il Tivoli è un tempio dell’enogastronomia italiana, perfettamente integrato tra le bellezze naturali delle Dolomiti, con un tocco di classe e di stile internazionale che lo posiziona sulla mappa delle attrazioni più esclusive di Cortina.


In tavola viene servita Millennium Water Antica Fonte della Salute, un’acqua molto gradita ai clienti che si presenta con un packaging leggero ed elegante e rappresenta una di quelle eccellenze italiane celebrate nel menù del Tivoli.


Il servizio attento, cortese e mai distante corona questo ristorante che da oltre vent’anni mantiene un’indiscussa Stella Michelin, l’unica a Cortina d’Ampezzo.




Ristorante Tivoli, Cortina d'Ampezzo (BL)

Vai al sito >

Ultimi articoli

La Locanda del Poeta.
Dove la cucina è poesia.

Sapori

Matera.
La città dei Sassi.

Italia I love you

Spello.
La "splendidissima colonia" che tutti incanta.

Italia I love you