Food Excellence Magazine Tutti gli articoli Borghi Sapori
Atelier, il primo ristorante stellato della Val d'Ossola
Sapori

Atelier, il primo ristorante stellato
della Val d'Ossola

17 Gennaio 2022

Dove l’innovazione culinaria sposa con sapienza la tradizione del territorio

Una terra di confine, un luogo di passaggio, ma soprattutto un borgo medievale di grande fascino, riqualificato in anni recenti. Domodossola, al centro delle sette valli dell’Ossola, oggi è una meta turistica apprezzata per le bellezze naturali, la cultura e l’enogastronomia.

Il ristorante Atelier si trova presso il moderno Hotel Eurossola, un tempo Hotel Spinoglio, di proprietà della famiglia di Giorgio Bartolucci, oggi chef e gestore insieme alla moglie e alla sorella.
La nuova generazione ha rinnovato profondamente la struttura, scegliendo colori vivaci e uno stile informale, in linea con il “piacere di sentirsi in famiglia” che da sempre ispira l’accoglienza.
L’ampia cucina a vista, posta al centro della sala da pranzo, racconta l’importanza dell’ambiente in cui si creano i piatti, e la volontà di mostrare al cliente l’impegno e la cura con cui lo staff lavora.
Due sono le anime del locale: il Bistrot, con 50-60 coperti, e l’Atelier, dotato di una stella Michelin, che cura 28 coperti.

SanBenedetto%20FoodExcellence - Atelier, il primo ristorante stellato della Val d'Ossola

Il Bistrot propone menù del giorno, e una carta con piatti che omaggiano la tradizione: ci sono gli antichi Gnocchi d’Ossola, inventati dal padre di Giorgio Bartolucci nel 1983 e tuttora simbolo della città e del territorio, il Gateau di ricotta antigoriana con cuore morbido di Bettelmatt e prosciutto della Val Vigezzo, e lo Scottadito di agnello servito con funghi porcini e cialde di polenta soffiate. Accanto a questi, troviamo piatti internazionali come la Caesar Salad di tonno e il Club Sandwich.
L’Atelier, invece, propone una cucina che abbina i migliori prodotti della Val d’Ossola, reperiti da fornitori locali, e le tecniche innovative apprese dallo chef all’estero, per dare vita a proposte intriganti destinate a stupire chi si siede a tavola.
Molti sono stati i piatti di successo, come l’Arancino di polenta di Beura con gorgonzola di Anzola, gli Gnocchi di castagne con cipolle di Cureggio e cioccolato fondente, o la Nocciola di agnello di Vigezzo con pomodori confit e fiori di zucchina, però la Carta cambia completamente ad ogni stagione, seguendo il desiderio di sperimentazione creativa dello chef.
Al momento della nostra visita, erano presenti il Cervo con salsifis, ribes di montagna e cassis, il Biancostato di bue grasso con verdure affumicate e ketchup ai peperoni di Carmagnola, l’Anguilla e Scampo al mandarino, solo per citare alcune proposte.
Passando ai dessert, protagoniste sono la D come Domodossola, una D composta da una frolla al cioccolato e cocco con ananas, cremoso al cioccolato, e sorbetto al mango, e l’Ossola, un bonnet piemontese rivisitato che prende la forma della valle, servito con pere alla grappa, gelato al mirtillo, cremoso al formaggio ossolano e amaretti di Chivasso. Ci sono poi le Mele in gabbia con nocciole e amaretti, servite con mele sotto grappa, salsa vaniglia e gelato alla cannella di produzione propria, e il Biancomangiare alle castagne.
La Carta dei Vini vede in primo piano il Piemonte, con un occhio di riguardo per i produttori ossolani, e abbraccia anche le altre regioni d’Italia e l’estero. Le etichette sono custodite presso la cantina nella sala principale - a cui è possibile accedere - in due aree con temperature differenti, dedicate rispettivamente ai bianchi e ai rossi.
Il locale serve l’acqua minerale Millennium Water – Antica Fonte della Salute, scelta con cura per la sua purezza e per il design raffinato della bottiglia.
La storia de l’Atelier è una storia che continua, con passione: la felicità del cliente è lo stimolo a scrivere nuovi capitoli del racconto.


Atelier Restaurant, Domodossola
Scopri di più


"Questo ristorante fa parte di JRE - Jeunes Restaurateurs, un'associazione di giovani ristoratori e chef con un obiettivo comune: condividere il proprio talento e l'amore per il cibo con persone che la pensano come loro."

Leggi di più
Sei un ristoratore?
Aggiungi San Benedetto al tuo menu
Scopri il Piemonte
Mostra borghi
Dove Mangiare

In compagnia di Acqua Minerale San Benedetto

Scopri i ristoranti della regione Piemonte
Vai agli articoli